Visitare Bangkok in tre giorni: ecco cosa vedere

Un viaggio in Thailandia non può non contemplare una visita nella capitale, Bangkok. Una città piena di stimoli e contraddizioni, che piace così tanto ai turisti proprio perché in essa convivono  povertà ed eleganza, religione e trasgressione, razionalità e magia, in un “caos calmo” che rimane a lungo nella mente dei visitatori.

Hai visto? Visitare Bangkok in tre giorni: ecco cosa vedere

I luoghi di Bangkok da non perdere

Hai visto? Visitare Bangkok in tre giorni: ecco cosa vedere

Se si hanno pochi giorni a disposizione per ammirare Bangkok, ad esempio solo un week end, bisogna fare una selezione dei luoghi che meritano assolutamente una visita. Uno degli edifici-monumento più interessanti è sicuramente il Palazzo Reale, all’interno del quale sorge anche un enorme Tempio di smeraldo interamente dedicato a Buddha. L’edificio è formato da una serie di ambienti, compresi quelli in cui vengono conservati i gioielli della Corona. Si può entrare a Palazzo Reale solo dopo aver pagato il biglietto, il cui costo a persona è di circa 13 euro. Un altro tempio noto per la sua magnificenza è il Wat Pho (che nella lingua thailandese significa “Buddha sdraiato”). Il tempio, di grandi dimensioni, è di color oro.

Fare shopping a Bagkok

Hai visto? Visitare Bangkok in tre giorni: ecco cosa vedere

Anche se si soggiorna per pochi giorni, è inevitabile che si abbia voglia di fare shopping in questa bellissima e variopinta città, anche per acquistare qualche souvenir da portare a familiari ed amici al ritorno a casa. Una delle mete dello shopping preferite dai turisti di tutto il mondo è il mercato all’aperto di Chatuchak. Per la gioia dei turisti, qui si riesce a trovare di tutto (dalla bigiotteria tipica e oggetti di artigianato locale, a musica e libri di ogni genere), e i prezzi non sono eccessivi. Il consiglio è di lasciare il mercato come ultima tappa prima di partire per evitare di ritrovarsi senza soldi! Il mercato è aperto solo il sabato e la domenica dalle 9 alle 18, e il venerdì dalle 18 alle 24. Oltre a questo mercato, ce ne sono altri due che lasciano i turisti piacevolmente colpiti: il “Floating Market” (mercato galleggiante) e il “Train Market”, costruito sui binari e che sparisce al passaggio del treno, per poi riapparire dopo pochi minuti.

Guardare la città dall’alto

Hai visto? Visitare Bangkok in tre giorni: ecco cosa vedere

Bangkok dall’alto

Se non si soffre di vertigini, ci sono due tappe da fare assolutamente per provare l’ebbrezza di ammirare Bangkok dall’alto. La prima è Wat Saket (“La montagna dorata”), che non dista molto dal Palazzo Reale. Salendo in cima alla vetta si ha la panoramica completa di tutta la città dall’alto. Il biglietto per la visita costa circa 5 euro a persona. Altra meta per chi vuole guardare Bangkok dall’alto è il grattacielo Lebua, alto più di 240 metri e formato da 64 piani. Si può arrivare in cima alla “State Tower”, una terrazza che mostra Bangkok in tutta la sua sfolgorante vivacità e bellezza. In cima si trova anche il ristorante “Scirocco”, uno dei raffinati della capitale.