Trattando di viaggi e di risparmio viene subito da pensare a stupende isole esotiche, raggiungibili rapidamente e con esborsi minimi. Spesso la fantasia si spinge oltre la realtà, ma a volte può avverarsi, o quasi.

Hai visto? Viaggi e turismo economico

Quando si dice turismo si pensa subito a grandi alberghi con molte stelle, piscine e tanti servizi accessori. Fortunatamente esistono molte forme di turismo alternativo, che possono andare dalla semplice tenda da campeggio al villaggio turistico, fino all’albergo di lusso gestito da un ente religioso. Il turismo, in Italia o all’estero, ha subìto una notevole intensificazione negli ultimi decenni, fino a diventare uno dei modi più importanti per passare il tempo libero.

Gli elementi che hanno contribuito a questo sviluppo sono stati l’aumento della velocità dei mezzi di trasporto pubblici e la diffusione della conoscenza delle lingue estere, ma anche un fattore economico: l’aumento del potere di acquisto dei cittadini dei paesi più sviluppati rispetto a quelli in fase di sviluppo.

Fra i fattori determinanti di questa evoluzione ci sono anche i sistemi di comunicazione velocissimi come Internet, che permettono a chi vive in zone di provincia, o dove non esistono stazioni

ferroviarie e agenzie di viaggio, di organizzarsi facilmente le vacanze nei paesi più lontani del mondo.

Queste forme di turismo, detto anche alternativo, responsabile o low cost, si presentano come una opposizione al turismo tradizionale, che mira soprattutto al relax e all’evasione, tralasciando il rapporto con ambienti diversi e le usanze dei loro abitanti.

Nella prima parte di questa sezione vengono elencati circa quaranta tipi di viaggi economici: dallo snobistico turismo fluviale alla spartana navigazione a bordo di un cargo, dal mistico pellegrinaggio nei luoghi sacri allo sportivissimo cicloturismo.

Nella seconda parte abbondano i consigli pratici, così utili che vanno tenuti sempre presenti, soprattutto da parte di chi intenda recarsi all’estero con un budget limitato.

Ma si approfondiscono anche ulteriori temi ugualmente importanti, come la necessità dell’assistenza medica, i furti, la non validità del bancomat nel paese prescelto e molti altri imprevisti.

Vengono infine considerati, oltre ai viaggi in aereo e in treno, sempre con gli accorgimenti fow cost, quelli in moto e in automobile.

Di quest’ultima si prendono in esame il noleggio, la scelta del carburante più economico, la guida più morigerata, per finire con la più ecologica: l’auto elettrica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *