Novembre, Natale in arrivo. Tempo di iniziare a pensare ai regali. Mettendo da parte i classici “pensierini” per una volta proviamo a pensare più in grande. Ad estendere il concetto di regalo, o cambiare il destinatario dello stesso. Ad esempio, invece che fare tanti regali per i diversi membri di una famiglia, si potrebbe pensare di sceglierne uno solo, per carità più grande e impegnativo, ma che accontenti tutti per lungo tempo: come acquistare una barca made in Italy.

Hai visto? Una barca per Natale? Si può: ecco il lusso alla portata di tutti.

Esagerato, dite? No, affatto. Basta mettere sul piatto della bilancia diversi fattori, per capire che quella che può sembrare un’idea bizzarra, in realtà è più che praticabile: pensate a quanti soldi spendete ogni anno per la vostra famiglia e amici più stretti per i regali di Natale, aggiungetevi i vari aperitivi e cene per festeggiarlo, moltiplicate il tutto per svariati anni. Con quei soldi è possibile acquistare una barca made in Italy per Natale, ma che in realtà verrà sfruttata gran parte dell’anno da voi, i vostri familiari e i vostri amici più cari.

Acquistare una barca made in Italy è un lusso alla portata di tutti: il costo è contenuto, molto spesso inferiore ad un’autovettura, ma le potenzialità sono estremamente maggiori. Scegliere di regalarsi una barca significa garantirsi le prossime vacanze, in ogni momento dell’anno, ad ogni occasione buona: come se ne avrà il tempo e la voglia si potrà salpare a godersi il mare in ogni bella giornata dell’anno. Scegliere un regalo del genere, è chiaramente fuori dagli schemi, al limite della provocazione, ma è un investimento sul futuro, un impegno che economico che si ripartirà nel lungo periodo e allo stesso modo fornirà piacere e serenità a lungo al proprietario e a chi lo circonda. Vista in prospettiva è una scelta lungimirante per gli amanti del mare.

Un’idea poco impegnativa, che non richiede nemmeno il possesso della patente nautica, è una barca open, come quella prodotta da vespuccibarche.it nella versione Open 17: la più piccola della famiglia, molto elegante nello stile e nei colori, sorprendentemente comoda e capiente. Gli ampi gavoni di cui è dotata – sia a prua che a poppa e uno ulteriore sotto la plancia di guida – la rendono estremamente pratica per il deposito delle attrezzature sportive, degli indumenti e di tutto il necessario oltre a fornire l’accesso al serbatoio e alla batteria. Dotata di ulteriori tasche laterali, pur essendo un piccolo natante (5,30m lunghezza, 2,30 larghezza) è pratico e versatile per ospitare più persone e gli amanti degli sport acquatici.  Infine, un ulteriore gavone ospita ancora, cima e catene, il che significa che tutto lo spazio calpestabile può essere interamente sfruttato e libero dagli ingombri.

La sua struttura e potenza la rendono ideale per gli amanti della pesca, dello sci d’acqua e delle immersioni. A poppa la scaletta da bagno con posto annesso la rende piacevole per sedersi comodamente immergendo le gambe quando si è fermi in mare aperto. Rifinita, sicura, accogliente è l’ideale per una famiglia e per chi ama certi standard di comodità e sicurezza.

Questo della Open17 è solo un piccolo esempio, di quanto in realtà sia assolutamente realizzabile l’idea di regalarsi occasioni di felicità e libertà in mare se si sceglie di acquistare una barca made in Italy come le Vespucci. I gusti e i sogni, poi, sono personali – come anche il budget – quindi ci sarà chi preferirà chiedere a Babbo Natale magari una barca cabinata (per navigare anche di notte), oppure un gommone o una open un po’ più grande. La sostanza, però, non cambia: acquistare una barca made in Italy per il prossimo Natale è il miglior regalo che (ci) si possa fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *