Milano è una delle più grandi città d’Italia; la zona intorno alla città è nota soprattutto per le attività economiche qui ampiamente sviluppate, il centro invece ospita spesso eventi culturali di vario genere. Per altro le architetture antiche qui non si contano, come avviene in buona parte delle città italiane. Anche per questo ormai sono moltissimi i turisti che scelgono proprio Milano come meta delle loro gite, una città perfetta anche per chi non ha troppo tempo per visitare tutto quello che propone.

Hai visto? Un weekend a Milano

Le mete fondamentali: il Duomo

Ovviamente chi ha molto tempo per visitare una città può anche decidere di dedicare un giorno a perdersi tra i negozi del centro, o a visitare qualche attrazione nelle vicinanza. Qui invece stiamo parlando della possibilità di fermarsi a Milano anche solo per un fine settimana, quindi dal venerdì sera fino alla domenica sera. Due giornate piene che devono forzatamente partire da Piazza Duomo, dove si può ammirare una delle più belle basiliche d’Italia. Già dalla Piazza si nota la maestosità della chiesa, con all’interno varie opere d’arte, come le celebri vetrate, e all’esterno “scalabile” fino in cima, per vedere tutta la città. A destra del Duomo si trova il Palazzo Reale, dove un tempo risiedeva il Governo della città, oggi sede anche di interessanti mostre d’arte. A sinistra del Duomo cominciano invece i portici, e Galleria Vittorio Emanuele, una sorta di centro commerciale ante litteram, ma di lusso, dove si trovano anche alcuni dei più rinomati caffè della città, perfetta per una passeggiata fino a San Babila.

Oltre al Duomo

Il Duomo di Milano è di certo l’emblema della città, la prima architettura che viene in mente quando si pensa al capoluogo lombardo. In città sono presenti anche molte altre chiese, a partire da Sant’Ambrogio, la chiesa dedicata al patrono di Milano. In effetti ciò che si può ammirare oggi è in gran parte una ricostruzione, visto che Sant’Ambrogio ha subito ingenti danni durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale. In ogni caso si tratta di un’architettura originale e la zona attorno alla chiesa è particolarmente carina da visitare. Non possiamo dimenticarci poi il parco delle Basiliche, occhi dedicato a Papa Giovanni Paolo Secondo, dove si trova la basilica di San Lorenzo e quella di Sant’Eustorgio, particolarmente interessanti. Tra le due basiliche comincia la cerchia dei Navigli, una zona di ristorantini, piccoli locali, negozi di artigiani, decisamente piacevole da visitare.

Cose da prenotare

Prima di partire per Milano è importante spendere del tempo per l’organizzazione del viaggio. Fondamentale è la prenotazione di una visita all’ultima cena di Leonardo da Vinci, un affresco di mirabile bellezza, dove ogni giorno passano moltissimi turisti. Importante anche prenotare un Hotel Milano, per avere la certezza di trovare posto nella zona in cui si desidera soggiornare. Da ricordare che in città i mezzi pubblici funzionano egregiamente, però è consigliabile prenotare un albergo in una zona carina della città, ad esempio vicino ai Navigli, a Piazza Duomo o nel quartiere di Brera; in queste zone basta uscire dall’albergo per passeggiare tra le bellezze di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *