Hai visto? Turismo sostenibile a Parigi Turismo sostenibile a Parigi: se volete godervi una vacanza intelligente nella capitale più romantica d’Europa, ecco cosa fare.

Turismo sostenibile a Parigi: come fare?

Quando si pensa alle cosiddette “vacanze intelligenti” si pensa ai viaggi dove si parte prestissimo per evitare file e code nelle città d’arte. Vacanza intelligente significa, invece, anche vivere in pieno le attrattive turistiche e la bellezza  culturale di un luogo preservandone l’ambiente, senza distruggere quanto stiamo ammirando con la nostra presenza (cosa che sta accadendo, purtroppo, a Pompei). Con questa chiave di lettura, è nato il turismo sostenibile a Parigi. La capitale francese diventa così a misura di turista, con buona pace degli abitanti.

Hai visto? Turismo sostenibile a Parigi
Un esempio di rinnovamento per una vacanza intelligente per abitanti è turisti è la chiusura dei Champs-Élysées, che sono stati chiusi al traffico e messi a disposizione della città con un maestoso tappeto d’erba in occasione della Giornata internazionale della biodiversità. Questa è solo una delle tante attività che la cittadinanza attiva parigina sta preparando per creare un felice connubio tra turismo e natura anche in una città moderna e dinamica.

Hai visto? Turismo sostenibile a Parigi

Come vivere a pieno Parigi? Le occasioni non mancano e nemmeno le guide utili. Per esempio, su EcovisitParis.com, al costo di 80 euro potrete chiedere una guida turistica che vi porti nei luoghi più bio di Parigi, mentre la guida messa a disposizione per chi ama turismo e natura Nouvelles Valeurs vi darà tutte le informazioni sui ristoranti con la sensibilità eco-friendly. Tra le tante idee, il turista può scegliere di visitare la capitale francese in bicicletta, oppure di utilizzare il trasporto pubblico grazie agli abbonamenti scontati. Infine, per l’alloggio, potreste provare l’Hotel Solar che offre pasti bio e un servizio di biciclette in affitto.

Tra turismo e natura per una vacanza diversa

Vivere una vacanza intelligente così significa anche salvaguardare un po’ l’ambiente. Se si facesse anche in Italia, il flusso di turisti nel Bel Paese sicuramente aumenterebbe… Provereste questa vacanza diversa? Cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *