E’ possibile espatriare con il cane? Come fare?

Volete espatriare con il cane? Nessun problema, purché teniate bene in considerazione quella che è la normativa vigente.

Non sapete di cosa stiamo parlando? Niente paura: vi diremo tutto ciò che c’è da sapere nei paragrafi che seguono, ovviamente incentrati sul delicato e importantissimo argomento che sta a cuore di coloro che (giustamente!!!) si spostano da un Paese all’altro e non si dimenticano del proprio amico a 4 zampe.

Infatti, per quanto qualcuno non rinuncia a dar via il suo cucciolo per non dover affrontare la questione del viaggio, la maggior parte delle persone è interessata a tutte le informazioni possibili in merito a come fare per espatriare con il cane.

Vediamo allora cosa dice la normativa vigente!

Hai visto? Le condizioni per espatriare con il cane

Tutto ciò che c’è da sapere per espatriare con il cane

Come per tutte le persone che si accingono a viaggiare e a lasciare il Paese, anche per gli animali è necessario attenersi a un regolamento ben preciso.

Scendendo nei dettagli, coloro che vogliono espatriare con il cane devono registrare il proprio cucciolo all’anagrafe e dotarlo di relativo microchip.

Altro dettaglio importantissimo è rappresentato dall’adeguata vaccinazione del cane (è necessaria anche la certificazione del veterinario) e dal possesso del passaporto internazionale.

Non per tutti i Paesi del Mondo, però, valgono le suddette regole per espatriare con il cane. In base al Paese in cui si viaggia, infatti, potrebbero essere richieste condizioni specifiche.
Di seguito in questo articolo, vaglieremo il caso specifico dell’Inghilterra. Per tutti gli altri Paesi, informatevi adeguatamente presso le strutture di riferimento.

Ad ogni modo, nonostante l’impegno che abbiamo profuso per riferirvi notizie quanto più aggiornate possibili, chiedete sempre conferma alla ASL. In questo modo, infatti, potrete sapere per tempo se, nel frattempo, la normativa ha subito variazioni (inoltre, alcune condizioni possono differire in base all’età del cucciolo o ad altre situazioni).

Hai visto? Le condizioni per espatriare con il cane

Come fare ad espatriare con il cane e raggiungere l’Inghilterra

Per quanto riguarda l’Inghilterra, espatriare con il cane prevede che il cucciolo sia dotato di microchip, di passaporto EU Pet Passport e di lettera firmata dal medico veterinario.
E’ inoltre necessario che l’animale sia stato vaccinato per tempo e trattato contro pulci e zecche (a tal proposito, esistono delle regole ben precise che è necessario approfondire prima di espatriare con il cane).

Per ulteriori informazioni, rivolgetevi alla struttura ASL a voi più vicina.

Come vedete, dunque, espatriare con il cane è assolutamente possibile e prevede step davvero molto semplici da effettuare. Del resto, le condizioni richieste al viaggiatore sono un po’ quelle che qualunque proprietario coscienzioso ha già pensato per il suo cucciolo (ci riferiamo a vaccini e microchip).

Il rilascio del passaporto, ovviamente, non è un’operazione immediata. Di conseguenza, cercate di non fare il tutto troppo a ridosso della partenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *