Hai visto? L’attività del wedding planner: dalla cerimonia al viaggio di nozze

Per chiunque abbia una profonda predisposizione all’organizzazione, alla pianificazione e alla gestione dello stress, quella del wedding planner è la professione che più s’addice. Progettare un matrimonio non è per nulla semplice, serve competenza, assistenza e soprattutto indipendenza, perché chi sta a monte del matrimonio deve interpretare in maniera corretta i desideri e le aspettative dei futuri sposi. Il primo passo, infatti che ogni wedding planner compie, è l’incontro con la coppia, per captare meglio le volontà e la disponibilità economica, con la finalità di stilare una proposta. Si attiva una grande macchina di scelte, che devono essere prese entro lo scadere del giorno del grande evento. Fiori, abiti, melodie: sono tutti amministrati dal vertice del wedding planner, sempre sotto la fedele guida della coppia di sposi. Ma cosa si sceglie prima di qualsiasi altra cosa per la riuscita di un giorno così simbolico?

La location e l’intrattenimento

Questa è il cuore dell’evento e, solitamente, è uno spazio molto accogliente e all’aperto. La location deve essere allestita sulla base di uno specifico stile o tema: retrò, primaverile, rustico, etc. Per questo genere di scelte, spesso il wedding planner si fa supportare da un wedding designer, specializzato nella decorazione di spazi. Questo allestisce uno spazio pensato appositamente sulle indicazioni della coppia, definendone un layout base e andando sempre più a curare i dettagli più piccoli, con stampe, addobbi, accessori, fino ad arrivare alle partecipazioni, le quali devono essere stilisticamente coerenti con il resto della sala. Una volta allestita la sala, il wedding planner deciderà come animare ed intrattenere gli ospiti, musica e spettacoli sono le scelte più ambite, per non parlare dello show cooking. La festa però, per quanto possa far prolungare gli ospiti fino a tarda serata, dovrà finire per tutti, tranne che per gli sposi, il cui step successivo è il viaggio di nozze.

L’intimità del viaggio di nozze

Quello che molto spesso aspetta la futura coppia di sposi è il viaggio post evento: i preparativi del matrimonio sono molto stressanti e per la coppia non ci sono molti momenti di intimità e di serenità. Per questo motivo, nelle mani del wedding planner, può anche capitare la scelta dell’agenzia di viaggi che curerà la luna di miele dei futuri sposi. Travel Design nonostante l’emergenza epidemiologica, può progettare per voi un viaggio di nozze indimenticabile, sulla base delle mete attrattive da voi predilette, ma anche in relazione alla vostra volontà di spostarvi lontano in un momento così delicato. Quello turistico, durante questa pandemia, è senza dubbio stato il settore più leso ma, non per questo, una giovane coppia dovrebbe privarsi di celebrare il proprio amore con un viaggio in linea con la stagione corrente. Quest’ultima, infatti, è l’indicatore più importante per l’agente di viaggio, perché molte località sono più attive proprio in relazione al periodo stagionale: la Finlandia è meravigliosa nelle sue temperature più basse, mentre Lanzarote non potrebbe che brillare sotto i caldi raggi solari. Un invito a tutte le giovani coppie a partire, come inaugurazione di un nuovo viaggio interpersonale in un momento di avversità che, durante il viaggio, lascerà spazio alla bellezza del nuovo vicino ad un buon bicchiere di vino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *