Hai visto? Il backup delle foto in viaggio

In cosa consiste il backup delle foto in viaggio e perché è molto importante

Il backup delle foto in viaggio è una delle operazioni più utili e senza dubbio importante che si potrebbe consigliare a chi sta vivendo o è appena rientrato da una vacanza.

Con l’avvento di smartphone, macchine digitali  più all’avanguardia e memorie (fortemente) espandibili, fotografiamo tante quelle di cose che stampare ogni immagine sarebbe semplicemente impossibile.

A tal proposito, se siete anche voi tra quelli che desiderano eseguire il backup delle foto in viaggio, e mettere così al sicuro tutto il materiale prodotto, potrete avvalervi di uno dei programmi e delle soluzioni di seguito riportate.

Come eseguire il backup delle foto in viaggio con Google Drive e simili

Eseguire il backup delle foto in viaggio (ed evitare così di perdere gli scatti e le immagini delle vostre vacanze) è un’operazione semplicissima.

Con programmi tra cui, ad esempio, Google Drive potrete caricare le vostre foto in ben 5GB di memoria, così da mettere assolutamente al sicuro le immagini scattate in vacanza. Il programma è gratuito.

Eventualmente, potreste trovare molto utili i 10GB di memoria di Photoshelter.com. Prevede un determinato pagamento per essere utilizzato, ma l’ammontare della cifra è assolutamente irrisorio se rapportato alla grande utilità offerta dal servizio.

Altri consigli per il backup delle foto in viaggio

Ancora, potrete effettuare il backup delle foto in viaggio portando con voi un secondo dispositivo su cui caricare una copia delle immagini scattate durante la giornate.

Tale dispositivo potrebbe consistere in un netbook di quelli piccolini, economici e versatili, utili in futuro per una gran quantità di ulteriori questioni. Oltre al notebook, potreste ricorrere a un tablet, a un databank, a un hard disk esterno o ad appositi sistemi di backup portatili.

Anche la copia su DVD, soluzione vecchia forse quanto la Terra ma senz’altro molto utile, potrebbe aiutarvi nell’obiettivo che vi siete proposti.

Detto ciò, potete notare come le soluzioni disponibili per un buon backup delle foto in viaggio siano tante e tutte molto vantaggiose.
Chi ama la fotografia, del resto, sa bene quanto sgradevole (e addirittura doloroso) possa essere perdere le immagini (e quindi le piccole “opere d’arte”) prodotte in giro per il Mondo, ma anche chi, da semplice turista, porta a casa con sé una miriade di ricordi può trovare importantissimo effettuare un backup delle foto in viaggio.

Non perdete tempo e non dormiteci su: nell’eventualità che qualcosa vada storto, infatti, ringrazierete mille volte la vostra provvidenza (e, forse, i consigli di questo articolo!).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *