Hai visto? Ecco come proteggere i dati personali in vacanza

Secondo un recente articolo pubblicato da TrendMicro, potrebbe rivelarsi davvero molto importante seguire semplici e pratici consigli per proteggere i dati personali in vacanza. Se avete infatti l’abitudine di viaggiare con il vostro Personal Computer o di usare connessioni internet varie ed eventuali dallo smartphone e dal cellulare, potrebbe essere utile, se non addirittura fondamentale, proteggere la vostra privacy.

Vediamo allora, di seguito in questo articolo, quali sono i consigli di TrendMicro e del nostro blog per proteggere i dati personali in vacanza o anche semplicemente in viaggio per lavoro.

Tutti i consigli per proteggere i dati personali in vacanza

Per proteggere i dati personali in vacanza, puo’ rivelarsi sufficiente seguire qualche rapido e pratico suggerimento.
Tra le prime cose da fare, infatti, spicca senza ombra di dubbio quella di utilizzare dispositivi portatili (e rimovibili) per la custodia e il salvataggio di dati particolarmente importanti. Chiavette USB, dischi esterni… Tutto ci ? che non resta all’interno del PC puo’ rivelarsi estremamente utile per proteggere i dati personali in vacanza. Occhio poi, ovviamente, a non lasciare questi dispositivi incustoditi e a non perderli strada facendo.
Ancora, proseguendo con i consigli di TrendMicro per proteggere i dati personali in vacanza, e’ sicuramente molto utile eseguire il back up di tutti dati, aggiornare il software di sicurezza e spegnere quelle periferiche, come ad esempio il bluetooth, nel momento in cui non vengono utilizzate.
Ulteriormente, bloccate PC, telefoni e/o smartphone con una password di sicurezza a attivate la modalit aEoenascostoaE? per connessioni e telefonate.

Cosa fare per proteggere i dati personali in vacanza

Se quanto sopra elencato non dovesse bastare, potete provare a proteggere i dati personali in vacanza cancellando i messaggi da mittenti sconosciuti ed evitando applicazioni poco note. Nella compilazione dei moduli online, poi, inserite solo i dati strettamente necessari, proteggete con una password anche le cartelle contenenti documenti importanti e utilizzate software per la cifratura dei dati.
Per concludere quelli che sono i piu’ importanti consigli per proteggere i dati personali in vacanza, cambiate spesso le password, non utilizzate connessioni gratuite poco sicure, evitate di inserire dati di rilievo durante le connessioni da internet point e ripulite il vostro account una volta rientrati a casa o in ufficio.
Probabilmente c’e’ molto da fare per viaggiare in sicurezza e proteggere i dati personali in vacanza, ma credete: gli hacker sono sempre a caccia di momenti di ingenuita’ e di occasioni di cui approfittare. Prevenire e’ sempre meglio che curare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *