Sommario

Lo sapevi che l’Estonia è il primo paese al mondo ad avere introdotto la residenza digitale? Nonostante si tratti di una nazione dalle dimensioni modeste, a quanto pare è all’avanguardia da questo punto di vista, poiché è un esempio modello per la fornitura di servizi digitali ai cittadini. Attualmente sono già più di tremila coloro che hanno fatto richiesta di e-residency in Estonia, da varie parti del mondo, soprattutto da Russia, America, Finlandia, Ucraina.
Hai visto? Come ottenere la residenza in Estonia?

In cosa consiste la residenza digitale

Oggi la tecnologia ha fatto passi da gigante, permettendo ai cittadini digitali di tutto il mondo di acquisire la residenza virtuale in alcuni paesi, come appunto l’Estonia. L’eresidency estone permette, a chi ne fa richiesta, di accedere a numerosi servizi online. Ovviamente la residenza digitale non è pari ad un attestato di residenza estone dal punto di vista amministrativo, ma è solo una certificazione ufficiale che attesta l’ottenimento di una residenza virtuale presso la capitale dell’Estonia, Tallinn.

Estonia residenza: la richiesta

Il Governo estone è assai propenso a favorire ed allargare la portata di tali richieste in tutto il mondo. Secondo Taavi Kotk, Chief information officer del governo estone, la residenza digitale in Estonia potrà aiutare gli imprenditori ad allargare il proprio business, favorendo nel contempo lo sviluppo del Paese attraverso nuovi investimenti. L’obiettivo che l’Estonia si pone è di raggiungere 10 milioni di e-resident entro il prossimo 2025. I “numeri” iniziali lasciano ben sperare, visto che le richieste di residenza digitale, dopo sole 18 ore dall’attivazione, avevano già raggiunto e superato quota quattromila. Ottenere la residenza in Estonia è molto facile: basta collegarsi al sito ufficiale e-Estonia, cliccare sulla voce “E-residency” e seguire la procedura guidata passo per passo. Dopo di che si versano cinquanta euro a titolo di spese d’ufficio e si ottiene una smart card dotata di un chip e di un software da installare direttamente sul proprio pc.  Successivamente si parte per l’Estonia per completare la pratica, presentandosi presso la polizia di frontiera di Tallinn oppure, se non ci si vuole spostare, presso consolati e ambasciate estoni che si trovano nel proprio Paese.
Hai visto? Come ottenere la residenza in Estonia?

Aprire società in Estonia

Una delle conseguenze immediate della residenza digitale è la possibilità di investire più facilmente in Estonia. In pratica, dopo l’ottenimento della e-residency, sarà davvero facile introdurre un nuovo business oppure aprire una compagnia digitale. Basterà firmare i documenti necessari a distanza, effettuare alcune transazioni digitali senza alcun rischio, avere contatti con uffici e pubblica amministrazione in totale sicurezza via Internet. Questo sistema flessibile, che aggira tutte le lungaggini  burocratiche, sta portando capitali e investimenti nella piccola e moderna Estonia.

Estonia Paradiso fiscale?

Uno dei sistemi fiscali più competitivi del mondo è senza dubbio quello estone, caratterizzato com’è da neutralità e competitività. La flessibilità è un altro elemento favorevole per lo sviluppo dell’economia (e l’introduzione della residenza digitale è un esempio). L’Estonia viene considerata un vero e proprio Paradiso fiscale grazie ad alcuni provvedimenti che il Governo ha adottato per mantenere una certa equità di trattamento tra i cittadini: la tassa di imposta viene fissata in maniera rigorosa ma equa, l’intero sistema tributario risulta diviso in quattro fasce di contribuzione, sono previsti oneri bassi sugli investimenti, lo sviluppo di nuove imprese è fortemente stimolato tramite interventi di sostegno ben precisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *