Cartina geografica per segnare i luoghi visitati

La cartina geografica per segnare i luoghi visitati è da sempre uno dei simboli facenti parte della storia di chiunque, amante di viaggi e spostamenti.

Sin dai secoli antichi ogni viaggiatore possedeva nel proprio studio una grandissima cartina del mondo sulla quale venivano segnate le varie tappe di lunghi viaggi e delle conquiste che si andavano a fare mano a mano. 

Oggi il mondo è cambiato e la tecnologia permette di usufruire di strumenti innovativi che aiutano ogni tipologia di viaggiatore a ricordare i suoi viaggi e dando ausili aggiuntivi e divertenti.

Cartina geografica: come segnare i luoghi visitati

Se una volta si utilizzava la cartina geografica per segnare i luoghi visitati in modalità cartacea, oggi il mondo moderno impone nuove regole; questo significa che le vecchie e sane abitudini non cambiano ma si evolvono andando al pari con ciò che la tecnologia richiede ed offre.

Senza le cartine geografiche non avrebbero scoperto nuovi posti del mondo ed è per questo motivo che l’utilissimo strumento non passa mai di moda: le mappe interattive che molti siti internet propongono danno l’opportunità di segnare tutte le località preferite o i luoghi che si sono visitati dando il via ad una specie di gara personale per raggiungere grandi soddisfazioni.

Hai visto? Cartina geografica per segnare i luoghi visitati

Oggi con la tecnologia sempre più presente nella vita di tutti i giorni, le cartine geografiche – anche se non sempre – non vengono più attaccate ai muri di una stanza ma create in maniera digitale. Tantissimi i siti dove è possibile dar vita alla propria mappa per andare ad aggiungere man mano i luoghi visitati: mentre sulle cartine cartacee si utilizzava una puntina colorata sulla città oggi si evidenzia automaticamente con puntatore mouse del proprio Personal Computer, salvando la sessione e andando ad interagire con la mappa ogni volta che si aggiungerà una meta.

Al contrario di quelle in carta, queste innovative cartine geografiche danno anche la possibilità di poter segnare l’itinerario preferito, dare un titolo, segnare date oppure appunti particolari per ricordare un’attrattiva turistica oppure un ristorante/negozio. Tutto questo diventa quindi una sorta di diario di viaggio all’interno di una semplice mappa del mondo dove poter appuntare ogni sorta di ricordo o pro memoria per il prossimo viaggio oppure un elenco di elementi da non dimenticare mai.

Sempre al contrario delle risorse cartacee di un tempo, queste tipologie di cartine danno anche la possibilità di poter effettuare ogni sorta di variazione, senza limiti e ottenendo una mappa nuova e veloce da consultare.

Carte geografiche a scuola

Ma i bambini di oggi guardano ancora le cartine geografiche a scuola? Si, la guardano ed è giusto che le scuole non tolgano questo strumento molto utile ad ogni bambino ma è anche vero che i professori debbano allinearsi con il presente e insegnare l’utilizzo degli strumenti che ci sono in rete in merito alla cartina geografica dell’Italia per bambini, dando loro la possibilità di imparare divertendosi.